Aresteatro
Contatti



Coordinate bancarie
  • MPS AGENZIA 13 Siena
  • Ass. cult. Aresteatro
  • IBAN: IT78K0103014217
  • 000000207240
Aresteatro | Sao ko
8336
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-8336,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Sao ko

Sao ko kelle terre, per kelle fini que ki contene, trenta anni le possette parte sancti Benedicti― Capua, marzo 960 d.C.

SAO KO

Un’antologia della poesia italiana al sapore di jazz

Francesco Burroni (voce e flauti dolci)

Giovanni Ghizzani (pianoforte)

In collaborazione con Siena Jazz University

Sao ko kelle terre, per kelle fini que ki contene, trenta anni le possette parte sancti Benedicti“.

Siamo nel marzo del 960 e questa testimonianza, resa davanti ad un tribunale di Capua e trascritta in volgare, è il primo documento ufficiale della nascente lingua italiana.

Inizia da qui un viaggio nei classici della poesia italiana che a scuola abbiamo studiato…e forse a volte anche un po’ odiato, magari non per colpa dei poeti ma per la didattica di qualche professore che ci ha obbligato a mandare a memoria il testo o ad analizzare scrupolosamente il significato letterale dei versi facendoci spesso perdere il gusto della poesia vera e propria.

Il concerto-spettacolo, che nasce invece con il dichiarato intento di far reinnamorare il lettore/spettatore della poesia, propone l’incontro fra i testi classici della nostra letteratura e le atmosfere della musica jazz attraverso una ricerca sul confine tra il linguaggio poetico e la sua intrinseca musicalità con un continuo sconfinamento tra parlato e cantato e l’utilizzo dell’improvvisazione vocale e strumentale.

La musica jazz non fa qui da sottofondo ma propone e stimola un viaggio melodico all’interno del quale il testo poetico si inserisce tra le trame sonore di questo universo dove musica e poesia si fondono armoniosamente.

 

Giovanni Ghizzani, affermato musicista jazz e Francesco Burroni, attore senese che dirige da anni la rete nazionale del Match d’improvvisazione teatrale, mettono qui a frutto la loro lunga esperienza nel campo dell’improvvisazione musicale e teatrale proponendo un viaggio poetico-musicale adatto a qualsiasi tipo di pubblico e di spazio.

Video promo